La falsa discesa dei costi in bolletta di luce e gas - Il Blog di Massimiliano Collu - Il Blog di Massimiliano Collu

Il Blog di
Massimiliano Collu

Vai ai contenuti

La falsa discesa dei costi in bolletta di luce e gas

Il Blog di Massimiliano Collu
Pubblicato da in Energia ·
Tags: aumentienergiaelettricitàrincari
Da anni si assiste ad aumenti dei costi e rincari sulle bollette delle utenze domestiche, ma il 2018 sembra portare novità positivein questo senso.
L’Autorità per l’Energia ha annunciato che nel secondo trimestre del 2018 ci sarà un netto calo dei costi della bolletta di luce e gas. Dal primo aprile infatti il costo dell’elettricità per una famiglia media diminuirà dell’8%, mentre è prevista una diminuzione media del 5,7% per il costo del gas.
Queste oscillazioni sono dovute al calo delle quotazioni sui mercati all’ingrosso.
Come dichiara l’Authority, si è verificata una discesa dei costi di approvvigionamento: è questa che ha determinato la riduzione del prezzo dell’energia elettrica, perché per ben il 9,1% contribuisce alla variazione della spesa media per cliente.
Accanto a questa riduzione però si registra un aumento degli oneri di sistema, di circa 1,1% sulla spesa media del cliente.
Come nel caso dell’elettricità, il calo nella bolletta del gas è legato alla diminuzione del prezzo di approvvigionamento, di circa il 4,2%. Accanto a questo si registra un calo anche del servizio di trasporto (che incide l’1,3% sulla spesa media del cliente) e dei costi delle attività legate all’approvvigionamento all’ingrosso (che incidono per uno 0,2% sulla spesa media).
Ma non è tutto oro quello che luccica: non si devono dimenticare infatti gli aumenti degli ultimi mesi, che non sono compensati dalle riduzioni previsteper il secondo trimestre 2018. Nel complesso infatti la spesa media per l’elettricità al lordo delle tasse tra il primo luglio 2017 e il 30 giugno 2018, sarà di poco maggiore ai 500 euro, aumentando del 5,6% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, che corrisponde ad un aumento di poco meno di 30 euro all’anno.
La stessa situazione sembra verificarsi per la bolletta del gas. Tra il primo luglio 2017 e il 30 giugno 2018, ci sarà una spesa media di circa 1.042 euro per famiglia, con un aumento dell’1,3% (circa 13 euro) rispetto all’anno precedente.
L’Unione nazionale dei consumatori non è dello stesso avviso: la discesa dei costi in bolletta porterà ad un risparmio futuro. Dal primo aprile 2018 al primo aprile 2019 si prevede un risparmio di poco più di 40 euro per la luce e di poco più di 60 euro per il gas.
Federconsumatori ha accolto positivamente le riduzioni dei costi, accusando però gli oneri di sistema di pesare troppo in bolletta. I cittadini, spiega Federconsumatori, “continuano a pagare in bolletta i famigerati oneri per la dismissione delle centrali nucleari, per le agevolazioni alle imprese energivore, per i regimi tariffari speciali a favore delle ferrovie, per gli incentivi alle fonti rinnovabili”. Il Codacons aggiunge che in un anno “ogni singola famiglia paga quasi 191 euro di tasse e oneri sulla bolletta della luce e ben 443 euro di imposte per il gas”.
La discesa dei costi ci sarà, ma forse, per risparmiare davvero, i consumatori dovranno aspettare ancora un pò.




Created with WebSite X5
©2007 Tutti i diritti riservati by www.massimilianocollu.it
©2007 Project design & creation by Massy 68 web design.
WOP!WEB Plugin per siti web... GRATIS!
Torna ai contenuti